Piccoli gruppi di suini vivono nei nostri boschi godendo di una libertà rara. Le pecore e i loro agnelli brucano le erbe selvatiche nei pascoli.

La scelta degli allevamenti all’aperto è stata dettata dal minor costo d’investimento iniziale per le strutture e la gestione, soprattutto per quanto concerne il consumo di energia elettrica e dal voler privilegiare il benessere degli animali.
Il sistema si basa sull’impiego di recinzione elettrificate per la delimitazione delle aree di pascolo.
Un’importanza strategica è stata data alla scelta genetica degli animali allevati.

Suini


I nostri suini hanno una spiccata robustezza e resistenza alle malattie nonché un ragguardevole incremento di peso, in particolare l’ibrido suino Umbria, selezionato dall’ARUSIA si è rilevato particolarmente idoneo a questo tipo di allevamento.

Negli ultimi anni abbiamo deciso di convertire la razza allevata prediligendo la famosa Cinta Senese, razza antica e italiana, molto vocata ad essere allevata all’aperto.

Ovini
Le nostre pecore di razza sarda unite ad un montone di razza appenninica producono agnelli di buon peso, ma soprattutto latte che viene trasformato in formaggio pecorino rigorosamente stagionato su assi di legno in ambiente a 10°C.